Translate

IL BLOG DI LEONARDO MANETTI SUL CHIANTI E LE SUE CAPITALI: FIRENZE E SIENA
E SE ANCHE TU VUOI PUBBLICARE QUALCOSA SU QUESTA TERRA CONTATTAMI

domenica 26 marzo 2017

Venerdi 7 Aprile alla Biblioteca di Greve in Chianti presentazione libri di Leonardo Manetti, Claudia Piccini e Emanuele Martinuzzi



Venerdì 7 Aprile alle ore 21:00 a Greve in Chianti presso la Biblioteca Comunale in Piazza Terra Madre avrà luogo la presentazione dei libri “Il cammino non ha figli minori” Europa edizioni di Claudia Piccini, “Di grazia cronica – elegie sul tempo” Carmignani editrice di Emanuele Martinuzzi e  “Poesie in cucina con le ricette di mamma Cristina” Helicon edizioni di Leonardo Manetti. Due raccolte di poesie e un romanzo. Ognuno di questi autori presenterà il suo ultimo lavoro con interventi e letture. Un viaggio, singolare ed emozionante nei sentimenti e nella bellezza. L'evento fa parte della rassegna "Eventi in Biblioteca 2017" organizzata dal comune di Greve in Chianti. 

L’ingresso è gratuito.
Seguirà rinfresco
























"Poesia in cucina con le ricette di mamma Cristina edito da Edizioni Helicon è una silloge scritta con I cinque sensi, con il cuore e la mente da Leonardo Manetti. Il libro sorprende per l'abilità del poeta di mettere insieme ricette culinarie che raccontano pezzi di storia della tradizionale cucina italiana, in un mosaico di sapori e colori che si legano indissolubilmente alla poesia (pezzo tratto dalla prefazione di Luciana Rassati)"

“Il cammino non ha figli minori, ha figli ugualmente importanti
che cura con carezze d’amore”
“La vita fa della curiosità la strada, e della volontà il sentiero
che raggiunge la meta... a cosa serve rimanere fermi se
non a chiuderci la via?”
“Pensa agli altri come fossi te stesso, se ti mostrerai grande
sarai il più piccolo di tutti e quando ti sentirai arrivato, sarai
al punto di partenza “

E’ una raccolta di testi “Di grazia cronica”, che aggiunge un altro tassello di forti emozioni all’opera dell’autore del libro “L’Oltre quotidiano” per continuare a testimoniare quanto la vita possa essere un progressivo ricercare se stessi e ricercare, con la cura del rinnovo, i punti di arrivo che non finiscono mai, né fanno parte di ultime destinazioni, anzi, riprendono da quella sorta di traguardo a cui sono giunti: la poesia è inarrestabile evoluzione, tempo e trasformazione tesa a mutare interiorità, linguaggio e forma, senza tralasciare il compiersi nuovo di stile e di tematiche. Con questa opera letteraria, il lettore sarà impreparato a una riflessione aperta alla tematica del tempo vista in un compiuto esauriente e nuovo, che racchiude in sé continue domande. (Dalla prefazione di Adua Biagioli)



sabato 18 marzo 2017

VENERDI 24 MARZO ANDRA' IN SCENA A GREVE IN CHIANTI LO SPETTACOLO 7 MINUTI DI STEFANO MASSINI



Venerdi 24 Marzo alle ore 21, 15 al teatro A. Boito di Greve in Chianti andrà in scena lo spettacolo teatrale 7 minuti dal testo di Stefano Massini,  adattamento e regia Gabriele Giaffreda, con la Compagnia Masaccio Lab. L'aiuto regia è Henrj Bartolini e gli interpreti sono: Ylenia Carfora, Silvia cerri, Valentina Chericoni, Chiara Collacchioni, Micaela Frulli, Antonia De Grada, Federica Quagliozzi, Alessandra Roina, Laura Romiti, Michela Stellabotte, Silvia Todesca.

L'evento fa parte del calendario di spettacoli che da marzo fino a giugno è in programma a Greve per celebrare i 100 anni della rivolta delle donne di Lamole contro la guerra. La Rassegna organizzata dal Comune di Greve in Chianti e la Società di Mutuo Soccorso di Greve si chiama 100 anni di Piccole Grandi Donne. 

Una vecchia e gloriosa azienda tessile viene comprata da una multinazionale. Sembra che non si preparino licenziamenti, operaie e impiegate possono tirare un sospiro di sollievo. Però... Però c'è una piccola clausola nell'accordo che la nuova proprietà vuole far firmare al Consiglio di fabbrica. Chiuse in una stanza a discutere, undici donne dovranno decidere se accettare la riduzione di sette minuti della pausa pranzo. Sette minuti sembrano pochi e la delegata del Consiglio di fabbrica all'inizio è la sola ad avere dei dubbi. Ma a poco a poco il dibattito si accende e ognuna delle donne dovrà ripercorrere pubblicamente la propria vita prima di arrivare al voto. 

Per informazioni e prenotazioni chiamare il teatro al numero 055853889 in orario del negozio. 



giovedì 16 marzo 2017

Domenica 19 Marzo la Galleria d'Arte Puzzle presenta Open Gallery



Vernissage - Domenica 19 Marzo - Ore 18.00
 _______________________________________________________________

 La Galleria d'Arte Puzzle riapre le porte agli artisti e lo fa con l' "OPEN GALLERY"

 La filosofia dell' "Open Gallery" è quella di aprire a tutti gli artisti giovani emergenti che per 30 giorni esporranno fra le mura della Galleria gratuitamente.
 Delle due opere che verranno esposte una rimarrà alla Galleria che ciclicamente la esporrà durante tutti gli eventi organizzati.

La mostra sarà così strutturata:
 Piazza Tavanti: Street Art & Urban Photos
 Salotto: Arte Classica
 Superpila: Accademia

 Durante il periodo espositivo verranno organizzati eventi collaterali per avvicinare il pubblico a tutto il nuovo che avanza !!!

 Galleria d'Arte Puzzle
 Via Tavanti 19/a - Firenze



domenica 12 marzo 2017

XXI Edizione Concorso Nazionale "Percorsi di…Versi"


L’Associazione “Poetica Chianti Fiorentino” con il patrocinio dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino indice il  XXI CONCORSO NAZIONALE DI POESI “Percorsi di…Versi”

Il concorso è articolato in un’unica sezione

Sezione Poesia a tema libero

Si possono inviare fino ad un massimo di tre poesie, senza limiti di lunghezza

Le copie da inviare sono 5 per ogni poesia, di cui una con le generalità dell’Autore

Le poesie saranno esaminate da una Commissione e valutate fino ad arrivare all’indicazione dei primi cinque classificati

La Commissione lavorerà su copie anonime e il nome del vincitore si conoscerà soltanto a valutazione conclusa

I vincitori saranno avvisati per lettera o per e-mail

         La premiazione avrà luogo

    sabato 20 maggio 2017

           presso la Biblioteca “E. Balducci”

                di Tavarnelle V.P. (FI)        


            Svolgimento della Serata   

ore 16: breve concerto introduttivo e saluto del Presidente dell’Associazione Poetica “Chianti Fiorentino”

ore 17: lettura e premiazione delle poesie vincitrici del Concorso

                           Al termine, piccolo rinfresco  


    Note al Concorso


La quota di partecipazione è:

20  euro per la prima poesia – 5 euro per ognuna delle successive

La quota di partecipazione va inviata tramite

                                         bonifico sul conto corrente bancario

                                       IBAN IT08F0867338121024000243523

intestato a: Associazione Poetica “Chianti Fiorentino”,

                        Via delle Fonti, 38 – 50028 Tavarnelle Val di Pesa (FI)

                            oppure in contanti in busta insieme alle poesie

Inviare la ricevuta del versamento insieme ai testi presentati


Il termine ultimo per la presentazione delle poesie è fissato per il

                                                 21 aprile 2017



              I lavori andranno invitati a:

              Associazione Poetica “Chianti Fiorentino”

              c/o Carlo Nesi

              50028 Tavarnelle Val di Pesa (FI)



                                                 PREMI

Al I classificato del Concorso andranno       500 euro e diploma

Al II classificato del Concorso andranno      300 euro e diploma

Al III classificato del Concorso andranno    100 euro e diploma

A IV e al V classificato del Concorso andranno coppa e diploma    

I premi andranno ritirati personalmente e non si accettano deleghe. In mancanza della presenza i premi saranno inglobati dall’Associazione 



Per informazioni:

Tavarnelle Val di Pesa, Piazza della Repubblica, 15



Tel.   0558077221



mercoledì 8 marzo 2017

Una rassegna di eventi a Greve in Chianti per celebrare il centenario della rivolta delle Donne di Lamole


Il primo Maggio 1917 le protagoniste furono le donne di Lamole, nel Chianti, che marciarono verso Greve; nella piazza del capoluogo si fronteggiarono con le autorità e protestarono di fronte al comune. “Guerra alla guerra” fu il loro inno, sventolando una bandiera rossa, e la data del primo maggio non venne scelta a caso. Era un'occasione per rivendicare i diritti sul lavoro e i diritti della donna, ancora la posizione sociale della donna erano discriminate rispetto agli uomini, come succede ancora oggi in gran parte del mondo. Le donne accanto ai numerosi e pesanti doveri, con i mariti al fronte dovevano fare tutto loro, in realtà si può dire che rivendicavano la parità politica, sociale ed economica tra i sessi.

La società chiantigiana, la vita religiosa, politica e amministrativa di greve, il mondo del lavoro contadino e i personaggi che caratterizzavano le elites locali sono alcuni degli attori principali di un episodio che vide erompere sulla scena pubblica contadine, massaie e artigiane. Tra il 1916 e il 1917 in Toscana ci furono molti tumulti contro la guerra e chi la sosteneva, di cui purtroppo ne sappiamo poco perchè gli storici si sono sempre concentrati sui grandi eventi. Questo evento è arrivato ad oggi grazie a testimonianze soprattutto della Baccheide, poema in ottava rima scritto da Galileo Gagli, singolare figura di socialista umanitario e poeta, e condannato a quindici giorni di carcere per avere appoggiato la protesta. Un figura importante della rivolta fu il prete di lamole, Don Brunetto, chiamato don cirillo da galileo. In realtà anche se poi non condannato perché un prete, era stato lui a incitare le donne di Lamole alla rivolta e il Gagli aveva aiutato le donne ad organizzarsi.

Grazie anche alle fonti storiche riscoperte prima da Carlo Baldini (La Baccheide, Memorie religiose e civili del Comune di Greve in Chianti, vol. XVIII, 1998) e poi Roberto Bianchi (Donne di Greve, ed. Odradek, 2005), da questo fatto sono stati tratti gli spettacoli teatrali i “FORCONI DI PACE” e "IL LIBRO NERO" regista Viviana Ferruzzi.

Per celebrare i 100 anni della rivolta delle donne di Lamole contro la guerra è in programma a Greve in Chianti una serie di eventi che da Marzo va avanti fino a Giugno. 

La giornata principale per rievocare quell'evento storico è il primo maggio, alle 17,30 nella sala del consiglio del Palazzo Comunale e poi nella Piazza va in scena lo spettacolo "I forconi di pace". Seguirà l'intervento del sindaco e del Professor Roberto Bianchi, la deposizione di una corona di alloro accanto alla lapide che ricorda l'evento e lo spettacolo della Filarmonica G.Verdi di Panzano.


lunedì 6 marzo 2017

EUTOPIA DELLA NATURA:Progetto ideato e condotto da Marina Menichelli


Marina Menichelli in collaborazione con  TRAMA DI GAIA e il Comune di Montevarchi sta preparando EUTOPIA DELLA NATURA, un reading teatrale sul rapporto Uomo Natura scritto direttamente da noi, da voi, da chiunque abbia qualcosa da dire, da ribadire, da sussurrare o raccontare.

L’evento è pensato per coinvolgere un pubblico sensibile alla relazione col mondo Naturale, seppur non esperto nelle tecniche espressive. Attraverso l’analisi del proprio rapporto con la Natura a partire dalla biografia individuale, l’obiettivo sarà di scrivere un vero e proprio testo teatrale, dove la drammaturgia messa in scena da attori sia la reale lettura del pensiero dell’uomo contemporaneo rispetto alle possibilità di riscrivere la futura relazione con la vita del Pianeta. Qual è stata la nostra prima ferita rispetto all’ideale rapporto con la Natura? Qual è stato il “tradimento” effettuato da questa società nichilistica che ha stravolto tutto lo spontaneo e atavico legame che abbiamo con la Natura e con le altre creature? E come ha condizionato la nostra vita da bambini in poi? 

Il reading teatrale andrà in scena a maggio, ma l' 11 Marzo prenderà il via il laboratorio di scrittura creativa che preparerà questo evento. 
Per 6 incontri ci sarà il lavoro di preparazione al progetto, con un gruppo di massimo 20 persone. La partecipazione è assolutamente gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione entro l’8 marzo (telefonando ai numeri indicati sotto) perché non possono essere superarati il numero di 20 partecipanti.


Descrizione dell’evento 

Laboratorio di scrittura creativa. Incontri: 11, 25 marzo e 1, 8, 22 e 29 aprile 2017 dalle ore 10 alle 12.30. Ginestra fabbrica della conoscenza – Sala filanda.
Il Laboratorio per i cittadini non è un corso dove si insegna a scrivere, ma un vero e proprio atelier per imparare e capire cosa c'è dietro la parola scritta e ad usarla come se fossero tele, pennelli e colori, in modo da raccontare noi stessi, il nostro ideale rapporto con la Natura e il tradimento subito da parte della società che tenta di annullare ogni sensibilità alla vita. Sarà un'opportunità per scoprire l’utopia di grandi pensatori e, rispondendo alle loro parole, troveremo le nostre, quelle che sono nascoste in fondo a noi stessi e che aspettano solo un tempo e uno spazio per vivere. Difatti la parola “utopia” etimologicamente significa il non luogo di un concetto nel tempo attuale, mentre “eutopia” è l’attuabilità qui ed ora di un pensiero. Come è possibile, quindi il passaggio dall’utopia all’eutopia? La risposta non è più affidata ai grandi, ma a tutti noi, e scriveremo insieme i testi per il reading teatrale collegato all’evento. 

Reading teatrale: data e luogo in via di definizione Incontro di Inter-attivazione teatrale della durata di due ore circa. L’evento prevede in scena la presenza di varie figure recitanti sulla connessione drammaturgica dell’ideatrice (Marina Menichelli) che, insieme agli autori dei testi del laboratorio cittadino, cercherà di coinvolgere il pubblico in una interazione dialogica sul tema. Il recitativo si struttura sulla successione di citazioni di personaggi o autori celebri, da Papa Francesco a San Francesco di Assisi, da Schopenahuer alla Yourcenair, da Ovidio a Gandhi, da Adorno a Buddha, che in una complessa trama di stimoli incontra il “presente” nella risposta di uomini e donne contemporanei. L’obiettivo è di creare un contesto di riflessione collettiva sull’urgenza, l’autoresponsabilità e la possibilità di riscoprire e valorizzare il nostro rapporto con la Natura circostante. 

Referenti evento:  

Coordinamento: 
Marina Menichelli 338 9131435 marina.menichelli@latramadigaia.com

Info e iscrizioni: 
Gabriele Venuti 3334341318 gbrlvnt@virgilio.it  

Segreteria LA TRAMA DI GAIA  info@latramadigaia.com  




giovedì 2 marzo 2017

Conoscere il Chianti e Firenze con Padrya Bucar



"Nel marzo del 2006 sono arrivata a Firenze per incominciare una nuova vita, con tanto entusiasmo e curiosità, senza conoscere la lingua e innamorata di un italiano. Ho lasciato così la mia Fortaleza, che mi ha dato la vita, mi ha fatto crescere, mi ha fatto vivere tante bellissime esperienze: amori, amici, un lavoro che amavo e una famiglia che mi ha dato una casa in cui vivere. Decisi però di viaggiare in cerca di un’altra vita, di altre vite…

Ed eccomi qui, Guida Turistica Ufficiale, vivendo e amando questa città, questo Paese, con la possibilità di condividere queste mie avventure, queste storie antiche, il profumo e l’atmosfera di un passato che ancora vive e resiste, in questo piccolo mondo chiamato Firenze.. 
Uffizi, Accademia, Chianti, Santa Maria Novella, Santa Croce o semplicemente un giro città… queste e tante altre visite ed itinerari personalizzati offro ai miei clienti, per poter rendere un soggiorno a Firenze e provincia qualcosa di speciale, mettendo a disposizione le mie esperienze e il mio amore per questa terra e la sua storia. Prenota anche tu una visita."


Padrya Bucar

sito      www.padryabucar.com


segui Padrya su instagram:

www.instagram.com/padryabucar


Condividi liberamente senza modificare, citando sempre chi è l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001