Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Le Buchette del vino a Firenze di Viola

Quanti di voi passeggiando per le strade di Firenze avranno notato delle piccole aperture, come porticine, a fianco dei portoni principali di palazzi signorili? E, magari, vi sarete chiesti quale fosse il loro utilizzo in passato…

Quelle porticine sono state chiamate in modi diversi ma frequentemente sono definite “buchette” del vino oppure “ finestrini”. Sappiamo che venivano utilizzati per la vendita di vino al minuto, cioè sfuso direttamente presso l’abitazione del produttore. Si trattava, dunque, di una vendita a km zero, dal produttore al consumatore, senza intermediari. Nonostante la documentazione riguardo la storia delle buchette sia, purtroppo, scarsa, si è potuto riscontrare come già nel Medioevo ricche e influenti famiglie fiorentine possedessero tenute agricole in campagna, spesso vigneti , dove producevano anche vino. In passato le proprietà agricole erano tenute in grande considerazione perché viste come fonte di rendita economica utile alla famiglia. 


Già dalla metà del …

Ultimi post

"I migliori punti panoramici su Firenze" di Beatrice

Siciliana di nascita e Senese d'adozione: Annamaria Virone

"Un pensiero per la mia bellissima vacanza nel Chianti" di Cristianeide Evangelista

"Un appuntamento storico tra le colline senesi: l’eroica" di Martina

L'AUTUNNO IN CAMPAGNA DI DANIELA DAMIANI

ECOMARATONA DEL CHIANTI

Domenica primo ottobre è il giorno dell'eroica a Gaiole in Chianti

Il grande Amore per questa terra di Stefania Menna

LE DUE FESTE MEDIEVALI DI FIRENZE E SIENA CONOSCIUTE IN TUTTO IL MONDO

IL BLOG VALERUNNINGANDLIFESTYLE NASCE NEL CHIANTI