Translate

IL BLOG DI LEONARDO MANETTI SUL CHIANTI E LE SUE CAPITALI: FIRENZE E SIENA
E SE ANCHE TU VUOI PUBBLICARE QUALCOSA SU QUESTA TERRA CONTATTAMI

venerdì 24 giugno 2016

La Notte d'Isabella Atmosfere e misteri di Cerreto Guidi nel'500 - 2 e 3 Luglio 2016



... la più saggia di Florentia e la più bella...” così Filippo Di Monte descrisse Isabella de' Medici nel madrigale composto per le sue nozze.

Il centro storico di Cerreto Guidi tornerà indietro nel tempo a Luglio 1576, in un clima di festa per l'arrivo dell'amata Isabella, figlia prediletta di Cosimo I, per raggiungere il suo sposo nella villa medicea.

Tra le mura del borgo cinquecentesco incontrerete nobili e popolani, antichi cavalieri e scene di vita quotidiana, antichi mestieri,giochi storici, musiche e balli rinascimentali, falconieri, prodezze di spade e di balestre, giochi di fuoco e di bandiere.
Entrerete nelle atmosfere suggestive della Villa Medicea, della Pieve di San Leonardo, dell'Oratorio della Santissima Trinità accolti da personaggi storici che vi faranno da guida. Potrete sostare e gustare piatti tipici nelle antiche locande ed osterie.
Per due giorni l'atmosfera si riscalderà in un susseguirsi di spettacoli d'epoca di ogni genere fino alla notizia della misteriosa morte di Isabella, avvenuta proprio a Cerreto Guidi il 16 Luglio 1576; si sentirà sussurrare “ la verità” tra storie e leggende popolari tramandate per secoli, fino allo spettacolo finale nel magnifico scenario dei Ponti Medicei per festeggiare la vita della “stella” di Casa Medici.

Inoltre ci sarà il Concorso Fotografico “Una foto per Isabella” per raccontare attraverso immagini le atmosfere ed i misteri di Cerreto nel '500, info e regolamento www.lanottedisabella.it

Ingresso Gratuito
Servizio Navette
tel 0571 90 62 25 - 0571 55 462



venerdì 17 giugno 2016

Sabato 25 Giugno ci sarà la Prima tappa del Free Reading Itinerante Libertà a Firenze



Sabato 25 giugno alle ore 17 a Firenze presso la Libreria Nardini Bookstore, in Via delle Vecchie Carceri, ang. Via dell’Agnolo (ex Murate) avrà luogo la prima tappa del free reading itinerante sulla libertà, ideato, organizzato e condotto dalla poetessa e scrittrice Claudia Piccini, il poeta e coordinatore provinciale Csain per la cultura Emanuele Martinuzzi e il poeta Leonardo Manetti, con il Patrocinio del Comitato Provinciale Csain di Firenze e la collaborazione del Movimento culturale ed artistico del Metateismo. Ospiti della serata saranno il critico letterario, editore e poeta Michele Miano, che per lunga tradizione familiare è illustre rappresentante della cultura a livello nazionale, il poeta, narratore e pittore Gianni Calamassi, un autentico Maestro, con una carriera di cinquanta anni nell’arte e nella scrittura, infine il pittore Alberto Lovisi, che ha partecipato a mostre collettive, a numerosi concorsi nazionali, rassegne, manifestazioni d'arte e ha anche esposto in contemporanea con grandi nomi dell'arte come Warhol, Faccincani, Haring, Possenti, Alinari e altri. Ogni ospite parlerà della libertà e proporrà alcune delle loro opere più significative attinenti al tema della serata.
L’evento vedrà poeti, scrittori o attori provenienti da tutta Italia alternarsi a leggere i loro componimenti, toccando le molteplici sfumature della libertà.
Un viaggio, singolare ed emozionante, accompagnato dalla maestria del chitarrista classico Dimitri.

L’ingresso è gratuito.   



   

lunedì 13 giugno 2016

DUE POESIE SUL CHIANTI DI LEONARDO MANETTI TRADOTTE IN INGLESE DA ASSUNTA FRANCO


Il Chianti

Vecchie mura

dove le piante si arrampicano,

inebriate dal profumo dei fiori

allevati da mani generose.

Un'oasi solitaria

nel deserto della velocità,

scandisce il mutare delle stagioni

un sottofondo di musiche classiche.

Ricche tradizioni

e racconti del paesaggio

accolgono stanchi viaggiatori

con acqua limpida rinfrescante.

Scorre calmo il borro,

il letto attraversa solenne

cipressi e cordiali poggi,

sempre più torbido verso la città.


Chianti


Old walls

where plants hang on,

inebriated by the perfume of the flowers

cultivated by benevolent hands.


A lonely oasis

in the desert of high speed

marks the changing of the seasons;

classical music in the background.


Copious traditions

and stories of the landscape

welcome fatigued travellers

with some limpid and cool water.


The Borro river quietly flows

and soberly traverses the riverbed,

cypresses and affable small hills,

cloudier and cloudier approaching the town.




Iris pallida



Il colore è violetta
come il suo profumo,
in gergo è giaggiolo.


Sonnecchia nell'inverno
fiori a maggio
rizomi a luglio.


E' una cartolina in fioritura,
al suo levar
è fatica con la zappa.


Sulle stuoie sta ad asciugare,
bianco se mondato
nero se affettato.

Pale Iris



The colour is violet
like its perfume;
in jargon it is 'orris'.


Snoozing in Winter
flowers on May
rhizomes on July.

It is a flowered postcard;
at its raise
it's time for hoe labour.


On mattings it dries off,
white if cleaned
black if sliced.
 
LEONARDO MANETTI (@diritti riservati)




giovedì 2 giugno 2016

Patricia Geremia di New York e il suo Amore per l'Italia, la Toscana, Il Chianti


13 maggio 2016

Il tocco di guarigione del Chianti 

“ In questi giorni ho pensato che essendo il terzo anno che mia madre se ne è andata non sarebbe male tornare in Italia, come il primo anno dopo la sua morte quando ero in Italia per la festa della mamma . 

Mi sono ricordata che il dolore non ha tempo e non ci sono regole per esso. Il ricordo di una morte ha la capacità di sorprenderci quando pensiamo di averlo superato, ma poi ci ritroviamo di nuovo in mezzo al dolore. La scrittura è uno strumento che mi ha aiutato a superare questi momenti difficili, insieme alla meditazione e a fare le cose che mi piacciono. Ma anche questi non sono bastati e un posto che mi ha dimostrato che la vita può essere migliore è sicuramente l'Italia. L'Italia un paese molto bello e creativo mi aveva fatto capire che io voglio una vita piena di bellezza.

Guardavo l'Italia attraverso le mie foto di due anni fa. Ero alla ricerca di quei momenti che mi avevano aiutato a guarire in quel momento, nella speranza che mi potessero dare la stessa consolazione. Avevo avuto la fortuna di essere nel Chianti in visita dalla mia cara amica Laurence, che non avevo visto da oltre dieci anni. Lei mi aveva invitato a stare con lei e suo marito nella loro villa a Volpaia vicino a Radda in Chianti.  La bellezza dell'ambiente circostante e la nostra amicizia mi aveva reso più felice nonostante il grande dolore per la morte di mia mamma un anno prima. 

Tutti forse stiamo cercando di guarire dalle nostre perdite. Mi rendo conto che non sono sola e che è quello che mi sta incoraggiando a condividere questo pensiero con voi. Spero che vi possa aiutare a ripensare ai momenti e ai luoghi che hanno un significato per voi. Non devono essere necessariamente lontani, possono essere anche nel vostro giardino, all'interno della vostra casa, all'interno della vostra famiglia e con i vostri cari. Anche per questo voglio condividere un video e delle foto di quei bei momenti con voi, nella speranza che portano tranquillità anche al vostro cuore”.

Patrica Geremia






Vi invito a visitare il blog di Geremia e le sue bellissime foto:

PatriciaG ama l'Italia: Blog



Le foto di Patricia:






venerdì 27 maggio 2016

ESCURSIONE SUL MONTE SAN MICHELE NEL COMUNE DI GREVE IN CHIANTI



Sui monti del Chianti si trova il Monte San Michele, ad una quota media di circa 800 metri s.l.m.  La cima San Michele vera e propria, la vetta più alta del Chianti, è di 892 metri s.l.m. Questo è un Parco Naturale che si estende per circa 800 ettari.

Questo ambiente verde prevalentemente boschivo, consente la vista di un bellissimo panorama sul Chianti e sul Valdarno. Inoltre si offre per passeggiate nella natura dove boschi naturali di querce e castagno insieme a impianti artificiali di conifere, si alternano ad ampi spazi aperti a prato che regalano anche occasione di svago e di gioco. Sono presenti punti attrezzati per i visitatori anche se al momento non è in funzione il complesso ricettivo dove sorgeva un di punto ristoro e di alloggio. 

Il Monte San Michele è distante 37 Km da Firenze, 45 Km da Siena, 8 Km da Greve in Chianti, 15 Km da Figline Valdarno. 
Raggiungibile dal capoluogo di Greve in Chianti oppure dal borgo di Lucolena percorrendo meno strada sterrata. 

PER ARRIVARCI:
Da Greve in Chianti seguire le indicazioni per il parco naturale San Michele.
Percorrete la strada che dopo qualche Km diverrà sterrata. Attenzione che anche se percorribile con un' auto normale è consigliata una 4x4.

Da Lucolena: dopo Torsoli girare a destra seguendo l'indicazione per il Parco del Monte San Michele, all’ultimo bivio girare a sinistra proseguendo sulla strada sterrata che arriva da Greve in Chianti. 


Sulla strada che da Greve in Chianti porta sulla cima San Michele è interessante la sosta all'altra cima dei Monti del Chianti, il Monte Domini 750 metri s.l.m. 
Per saperne di più clicca qui:


sabato 21 maggio 2016

Il primo Instawalk di San Gimignano per una passeggiata nella città inedita



Sabato 14 maggio 2016, anche il nostro blog ha partecipato a ‪#‎UnconventionalSangi‬, Il primo Instawalk di San Gimignano organizzato da CCN SAN GIMIGNANO .

E' Stato un bellissimo percorso inusuale da Porta San Giovanni a Piazza Sant'Agostino, lungo vie anche fuori dalle tratte turistiche,  condotto dalla guida turistica Catia Vermigli. Interessante anche la visita del Museo San Gimignano 1300 per scoprire una San Gimignano del Trecento in miniatura. A conclusione della passeggiata nella piazza è stato offerto un aperitivo e un portachiavi realizzato a mano con carta intrecciata da Erika e Licia del laboratorio creativo SoSo Entwined Design.

L'occasione per il progetto sperimentale SHARE YOUR SAN GIMIGNANO ideato da Tina Fasulo, che riguarda l’utilizzo degli strumenti del web 2.0 applicati al turismo e alla città di San Gimignano ha attratto blogger e instagramers di tutta la Toscana.

E' stato un piacere condividere il pomeriggio con CHIANTI_FRIENDSTOSCANA_FRIENDSVIVOTOSCANAINSTAGRAMERS SIENAINSTAGRAMERS GROSSETOAROUND SIENAFRAMMENTI DI TOSCANAMY TRAVEL IN TUSCANY . 



















Condividi liberamente senza modificare, citando sempre chi è l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001