sabato 20 settembre 2014

I GRANDI NAVIGATORI CHIANTIGIANI: GIOVANNI DA VERRAZZANO E AMERIGO VESPUCCI.

Nonostante il mare sia abbastanza lontano dal chianti, è curioso che le vicende internazionali delle grandi scoperte del nuovo mondo siano legate a questa terra. Giovanni da Verrazzano (che scoprì la baia del fiume Hudson, dove adesso sorge New York) e Amerigo Vespucci (che diede il nome all’intero continente americano), grandi navigatori italiani, sono molti legati al chianti e in particolar modo a Greve in Chianti.

Il Castello di Verrazzano, poco distante dal centro abitato di Greve in Chianti, vide i natali del grande navigatore Giovanni da Verrazzano nel 1485, figlio di Piero Andrea da Verrazzano e di Fiammetta Capelli. Fin da giovanissimo gli fu insegnato il piacere dell’avventura e dei viaggi, tanto che si propose di visitare l’allora remoto mondo orientale all’unico scopo di istruirsi e di trarvi nuove esperienze.
Fra il 1507 ed il 1508 prese la via della Francia venendo accolto dal Re Cristianissimo Francesco I, la cui corte era da tempo meta e luogo di umanistica meditazione per molti illustri fiorentini come Leonardo da Vinci, Tiziano, Andrea del Sarto, Benvenuto Cellini, il poeta Luigi Alamanni, l’architetto Giovanni Giocondo ed altri.
In un incontro ufficiale nella città di Rouen, Giovanni sensibilizzò il sovrano in persona sulla necessità e sull’urgenza di raggiungere i ricchissimi mercati del Catai (la Cina), navigando verso Occidente.
La nave Delfina salpò il 17 gennaio 1524 dal porto di Dieppe e dopo circa quaranta giorni di navigazione avvistò terra in una località che tutti gli studiosi individuano con Capo Fear. Proseguendo sempre in vista della costa, sulla quale di notte scorgeva molti fuochi, il navigatore vide distese di boschi e descrisse anche le viti selvatiche; queste terre furono battezzate col nome classico di “Arcadia” per la loro amenità.
Il 17 aprile 1524, proseguendo la navigazione, raggiunse l’odierna Baia di New York; attraverso il braccio chiamato “The Narrow” entrò nella “baia superiore” che egli battezzò Santa Margherita, dal nome della sorella di Francesco I. Approdò poi alla punta di Manhattan e, forse, all’estrema costa di Long Island.
Tra il 1526 ed il 1528 Verrazzano guidò altre imprese e nell’ultima partecipò anche il fratello Girolamo, ormai cartografo affermato. La spedizione raggiunse la Florida e le due isole Cabaco e Babama (le odierne Abaco e Gran Bahama). Dirigendosi poi verso la costa del Darien, attraverso il Mare Caraibico, Giovanni avvistò un’isola coperta di rigogliosa vegetazione ed apparentemente deserta, ma al contrario delle altre volte non fu accolto benevolmente: una popolazione indigena lo assalì e lo uccise dando vita a rituali di cannibalismo sulla spiaggia, davanti al fratello Girolamo rimasto sulla nave, che riportò nei dettagli la fine del nostro navigatore.
Nella Piazza Matteotti di Greve in Chianti sorge il monumento dedicato a questo grande navigatore, inagurato il 14 settembre 1913, l'opera è dello scultore prof. Carlo Pazzini.

Che la famiglia Vespucci risiedesse nell’antico castello di Montefioralle è cosa certa, attestata dalla presenza di un edificio indicato come la casa in cui abitarono i suoi membri e dal ritrovamento della tomba dell’ultimo Vespucci, nel 1954, durante l’opera di ristrutturazione del cimitero di Montefioralle.
Amerigo Vespucci nacque a Firenze il 9 marzo 1454, morì a Siviglia il 22 febbraio 1512.
Fu cosmografo ed esploratore al servizio del Portogallo e della Spagna. Precedentemente era stato impiegato di Giannotto Berardi, il quale dirigeva a Siviglia la succursale dei banchieri italiani de' Medici. Morto Berardi, nel 1495, diresse la succursale e allestì le navi per il secondo viaggio di Colombo, del quale fu sempre amico.
Nel 1499, come pilota d'Alfonso de Ojeda, giunse in Venezuela e in Colombia. Forse fu lui che chiamò quella prima terra 'Venezuela', o piccola Venezia, dato che gli indigeni di Maracaibo costruivano le loro case nell'acqua. In altri due viaggi arrivò in Brasile, costeggiando buona parte del Sudamerica, e fondando la prima fattoria portoghese.
La rapida diffusione delle lettere circolate a suo nome indussero il cartografo Martin Waldseemüller a usare il genere femminile (America) del suo nome latinizzato (Americus Vespucius), per indicare il nuovo continente in una carta del mondo disegnata nel 1507, contenuta nella Cosmographiae Introductio.
Il merito di Vespucci fu quello di essersi reso conto che la terra era più grande di quello che si credeva; precisò che aveva 40.000 chilometri di circonferenza, intuì l'esistenza di un oceano tra il Nuovo Mondo e l'Asia e fu il primo a scoprire che le nuove terre formavano un continente nuovo. L'importanza di Amerigo Vespucci sta anche nelle sue lettere, dalle quali il pubblico europeo ricevette per la prima volta informazioni relative all'America, il nuovo continente scoperto al di là dell'Oceano Atlantico.



martedì 16 settembre 2014

EXPO RURALE TOSCANA 2014


EXPO RURALE TOSCANA, la manifestazione dedicata al mondo rurale promossa dalla Regione Toscana, si svolgerà al Parco delle Cascine di Firenze dal 18 al 21 settembre 2014. EXPO RURALE è uno spaccato sul mondo rurale che anticipa i temi fondanti dell’EXPO 2015, il grande evento internazionale che si svolgerà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015. EXPO RURALE TOSCANA sarà l’occasione per conoscere la storia, il presente e – soprattutto – il futuro del mondo rurale in Toscana.

L'Expo rurale si prefigge di presentare il meglio del mondo rurale regionale con eventi, laboratori, corsi, dimostrazioni, incontri, degustazioni e spettacoli. E sarà anche una festa per le famiglie, visto che ci sarà un angolo dove poter fare una scampagnata, con i prodotti a chilometro zero acquistati durante la spesa dai contadini. 

Per maggiori informazioni:

www.exporurale.it

facebook/ExpoRuraleToscana    youtube.com/ExpoRuraleToscana




sabato 13 settembre 2014

Cena con delitto sabato 4 ottobre - Agriturismo Cameli a Certaldo



l'Associazione Turistica Pro Loco di Certaldo e la Compagnia Teatrale Acquainbocca organizzano cena con delitto dal titolo "C'era una volta ...e adesso non c'è più" per il giorno 4 ottobre 2014 presso Agriturismo Cameli in Località Pino - Gorgognano n° 451 a Certaldo (FI). 

Vi aspettiamo numerosi per divertirci ancora una volta a scoprire chi è l'assassino!


    Prenotazione obbligatoria entro il 29 settembre al 3398746663 o al 3334643642.





mercoledì 10 settembre 2014

MOSTRA FOTOGRAFICA SUI LUOGHI E NON SOLO ALLA GALLERIA D'ARTE DEL PUZZLE A FIRENZE



Il Primo evento per la Stagione Invernale della Galleria d’Arte del Puzzle è dedicato al mondo della FOTOGRAFIA.


Il tema per questa esibizione sarà i “Luoghi”!!!

  

Programma:
Sabato 13/09 Ore 18.00 Inaugurazione Mostra;
Domenica 28/09 Ore 18.00 Finissage;

IL 18 SETTEMBRE DALLE ORE 18 CI SARA' UN READING DI POESIE


Il 20 SETTEMBRE presso i locali del Puzzle ci sarà la presentazione del Progetto WIP:
Il Progetto comprenderà 4 Workshop dedicati a varie forme d'Arte che si svolgeranno all'interno dell'Expo del Puzzle:
Workshop di Modellato con Francesco Battaglini;
Workshop di Fotografia con Marco Quinti;

Workshop di Scrittura Creativa con Iuri Lombardi;
Workshop di Teatro Sperimentale con Ilaria B Teatr'Arte Bucchioni;

Il Progetto WIP ha lo scopo di avviare un percorso di conoscenza e approfondimento delle principali forme d'Arte.
Gli Workshop si svolgeranno all'interno dell'Expo del Puzzle, anche durante le esposizioni, in modo da creare un'ambiente, non solo espositivo, ma anche di vera e propria ispirazione!!!




La  Galleria d’Arte Lavorativa del Puzzle, è uno spazio dedicato ad Aziende, Artisti e Artigiani. Il Puzzle offre una piattaforma innovativa per esporre i propri articoli e le proprie opere d’arte.

Periodicamente sono organizzati Expo ed Eventi atti a sviluppare la conoscenza dell’arte e dell’artigianato.


 

Puzzle Firenze con la Galleria d’Arte Lavorativa si trova in Via Tavanti 19 a Firenze.


La Galleria si può visitare tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00.









sabato 6 settembre 2014

FANTASTIC'ARTE - IL 28 SETTEMBRE A MENSANO (CASOLE D'ELSA)

www.facebook.com/pages/FantasticArte


Il giorno 28 Settembre 2014 nel borgo medievale di Mensano (Fazione di Casole d’elsa) avrà luogo la festa FANTASTIC’ARTE. In tale occasione, il visitatore, potrà gustarsi un viaggio tra arti e mestieri antichi e contemporanei (di tutta l’italia). Ci saranno artisti di ogni specie che rappresenteranno e spiegheranno in modo semplice e comprensibile il proprio lavoro, nonchè spettacoli e dimostrazioni delle capacità di ogni artista. Il visitastore potrà provare, sotto la supervisione dell’artista e dove sarà possibile, ad effetuare i lavori che verranno esposti. Le arti ed i mestieri rappresentati saranno i più disparati; dal body paint al ferro battuto, dalla musica alle arti circensi, dalla lavorazione della creta alla creazione di cestini, dalla danza alla pittura,  dagli origami alla cottura Raku… insomma, ci saranno molteplici prospettive di tutto ciò che richiede arte per essere creato. Nel paese saranno presenti punti di ristoro e punti di registrazione per  partecipare ai vari laboratori che saranno presenti. L’ingresso alla festa sarà di 5 € per tutti coloro che avranno un età superiore ai 12 anni, mentre sarà gratuita per i Bambini.



mercoledì 3 settembre 2014

Dal 4 al 28 settembre 2014 "SAGRA DEL TARTUFO" - CIRCOLO ARCI "IL GIRONE" (FIESOLE)


Torna il classico appuntamento di fine estate al circolo ricreativo culturale del Girone, nel comune di Fiesole,  con i gustosissimi piatti al tartufo (e non) tutti i giorni (eccetto il lunedì) dal 4 al 28 Settembre 2014, e su prenotazione, la cena a favore dell’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma) del 22 settembre.


Circolo Ricreativo Culturale “Il Girone”
Via Aretina 24, loc. Girone
50014 Fiesole (FI)
+39 055 691425
E-mail: arci@ilgirone.it




Condividi liberamente senza modificare, citando sempre chi è l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001