lettura poesie e non solo ...GIOVEDI 24 LUGLIO - DALLE ORE 18,00, PUZZLE FIRENZE via tavanti 19/r

lunedì 21 luglio 2014

Festa dell'Unicorno - Venerdì 25, Sabato 26 e Domenica 27 Luglio a Vinci (FI)



Come ogni anno, il borgo toscano di Vinci ospiterà la manifestazione medioevale Fantasy più famosa d'Italia, e sarà un' edizione speciale: la decima!

Oltre all'importante anniversario, ci saranno novità “scoppiettanti” che renderanno questa edizione sicuramente unica e densa.

Il paese sarà diviso in cinque aree tematiche, fondamentali per guidare il visitatore nel viaggio all'interno di questo fantastico “libro vivente” che è la Festa dell'Unicorno:
Si passa dal cuore medioevale della festa, la “Cittadella dei Cavalieri”, a “La Rocca incantata”, dove tutti si possono trasformare in duellanti, assistere a concerti e a dimostrazioni di giochi di ruolo dal vivo, passando per “La Corte dei sogni” dove la fantasia ti culla tra danze e musiche. Senza dimenticare la “Baia dei pirati, e la sempre più interessante area ”Fumetti e follie” dedicata al comics e al cosplay.

Per saperne di più clicca qui sotto sul sito ufficiale della manifestazione:

e segui l'evento sulla pagina facebook:


In bilico tra realtà e fantasia, alla Festa dell'Unicorno!!




giovedì 17 luglio 2014

Monteriggioni di torri si corona. Quando storia e rievocazione si incontrano! il 18-19-20 e il 25-26-27 luglio 2014


IL MEDIOEVO IN FESTA A MONTERIGGIONI - SIENA


Tra antichi mestieri, giullarate e tradimenti, torna a prendere vita il Medioevo al castello di Monteriggioni.
Quando storia e rievocazione si incontrano!


Più di ogni altra regione italiana il medioevo ha lasciato qui in Toscana le sue tracce e sembra ancora vivere tra i sentieri delle antiche vie dei pellegrini, le pietre delle chiese romaniche, l’intrigata architettura dei borghi o i merli della cinta muraria di un castello come questo di Monteriggioni di cui lasciò nobile memoria persino Dante nella sua Commedia.


COSTI BIGLIETTI:

Prezzi previsti:
venerdì intero 8 € – ridotto 6 €
sabato intero 12 € – ridotto 10 €
domenica intero 10 € – ridotto 8 €
Entrata gratuita per i bambini fino a 10 anni.







sabato 12 luglio 2014

Domenica la prima delle “Scoperte&dintorni” tra boschi e sorgenti - Alla ricerca del marmo senese sulla Montagnola



Domenica 13 luglio alle ore 15, partenza  dal borgo di Tegoia - 
Comune: SOVICILLE; Provincia: SIENA


Il marmo di Siena , con il suo inconfondibile giallo declinato nelle varianti di tonalità, ha ‘segnato’ nei secoli gran parte dei più celebri palazzi e monumenti, italiani e non solo. In tempi recenti i blocchi di questa pietra locale hanno fatto spesso rotta verso Oriente, per andare ad incastonarsi in residenze da sogno di emiri e sceicchi. Una fama mondiale dunque, ma quanti sanno esattamente da dove arriva questa eccellenza del territorio senese?
Chi rimane incerto sulla risposta può soddisfare la curiosità domenica prossima con una originale occasiona di training, sia per la propria cultura che per il proprio organismo. Il 13 luglio nella Montagnola è in programma la prima delle SCOPERTE&DINTORNI, la versione ‘extramoenia’ delle passeggiate a caccia dei tesori nascosti dell’arte e della storia senese.  Un pomeriggio di historic walking a passo comodo con ritrovo alle ore 15 (costo 10 euro, prenotazioni al 349 2613881) nel borgo di Tegoia: proprio in quest’area sono infatti collocate le cave di Pelli e Gallena, ‘fonti’ millenarie del pregiato marmo senese. Seguendo i passi e le narrazioni delle guide turistiche Federagit di Siena, i partecipanti avranno l’opportunità di immergersi in uno scenario ammirevole e scarsamente battuto; scoprendo come avviene l’estrazione del marmo, addentrandosi nel secolare castagneto per poi trovarsi al cospetto della sorgente del fiume Elsa, o della chiesa di Molli. Un itinerario di complessivi 10 chilometri, da percorrere con scarpe comode, abbigliamento sportivo ed una scorta di curiosità nella mente. Lo spunto per una domenica di mezza estate nella natura rivolto a residenti e visitatori, sia italiani che anglofoni: a beneficio di chi ha difficoltà nel raggiungere il posto (o di chi non  ne è pratico) sono possibili soluzioni di transfert in auto e di  alloggio (info alo 0577 1657589), oltre alla possibilità di rifocillarsi con gusto dopo la passeggiata in uno dei ristoranti aderenti all’iniziativa. Tutti i dettagli su www.facebook.com/scoperte.
LE SCOPERTE 2014
Ufficio Stampa e Comunicazione  Confesercenti Siena
 Tel 0577/252226 347/7617418 Fax 0577/252261

PARTENZA CON ARCOBALENO. La passeggiata di domenica 13 seguirà quella di apertura, effettuata giovedì 10 luglio a San Raimondo al Refugio  dove i primi partecipanti alle Scoperte 2014 hanno seguito con interesse la descrizione del ricco patrimonio conservato all’interno della Chiesa abitualmente chiusa al pubblico, ed hanno apprezzato l’aperitivo di apertura allestito dai pubblici esercizi di Pantaneto sotto la regia del Comitato di via.  Una inaugurazione baciata anche dall’arcobaleno, avvistato dai suggestivi giardini del Refugio. 






venerdì 11 luglio 2014

IL CIPRESSO, UNO DEI SIMBOLI DELLA TOSCANA E DEL CHIANTI







Il cipresso è uno dei simboli più rappresentativi della Toscana, e del Chianti, è un bene culturale e un monumento da tutelare, un elemento caratteristico del paesaggio. Questo simbolo Toscano, incanta e fa sognare, è stato dipinto in opere di tutto il mondo, ha ispirato poesie e racconti ed è impresso in migliaia di cartoline, fotografie e disegni.


“Passammo sotto ad una vigna. L'ultima luce del giorno abbandonava la valle ai vapori della notte e ai fragori del torrente. La parte superiore della vigna, degradante a regola d'arte, si distendeva toccata dall'ultimo sole. E, sopra, una corona di cipressi immobili, vittoriosi, stagliati nel sereno come in una materia dura. Quella superficie rifilata, tirata a pulito, mi sovrastava per la prima volta dal lato solatìo con la medesima solennità con cui il bosco si levava dal lato opposto, nell'ombra, tranquillo e distante.


I cipressi svettano dalle aie delle case coloniche, circondano le ville signorili sulle colline, delimitano i confini di proprietà, custodiscono simbolicamente cimiteri, pievi e chiesette, decorono elegantemente le vette e i crinali dei poggi dopo rimboschimenti oppure ordinate file di cipressi costeggiano un viale d'ingresso a una fattoria o una strada di campagna . Il Chianti è una delle aree con più cipressi, e la provincia di Firenze ha la maggior concentrazione di cipressete con circa 3600 ha di boschi puri e misti e con più di 1.000.000 piante sparse.

Il cipresso comune è un albero sempreverde maestoso molto longevo, può essere molto alto, fino a 50 metri, può essere di due tipi: piramidale o orizzontale. Il cipresso dal fusto esile e slanciato, con la chioma affusolata e di un intenso verde scuro, è il cosiddetto Cipresso "Piramidale", per intenderci quello che si in tutti i calendari o cartoline che illustrano il paesaggio toscano. Il Cipresso "Orizzontale", ha una chioma più panciuta perché i rami anziché stagliarsi in verticale verso il cielo si allargano appunto in orizzontale, un po' come un abete. La seconda varietà ha meno valore ornamentale ma è più preziosa per la falegnameria artigianale e manufatti artistici (cassepanche, mobili, portoni, porte, tavoli, violini, pianoforti).


Biografia:

Il cipresso, storie di miti di terre toscane a cura di Luca Giannelli




venerdì 4 luglio 2014

3° edizione del Puzzle Art Expo Summer Edition a Firenze - Sabato 5 luglio, ore 18.00 INAGURAZIONE



Via Tavanti 19A, 50137 Firenze


In Galleria esporranno rispettivamente:
Piazza Tavanti - Exit Enter (Palloncino Rosso);
Living Room - Antonietta Freni;...
Superpila - Francesco Battaglini;

Nell'Expo esporranno:
Mario Marasà;
Vanessa Thyes;
Salvo Coglitori;
Vincenzo Gualano;
Lorenzo Bonamassa;
Jacopo Nocentini;

Installazione Artistica a cura di:
Beatrice Calastrini;

Quest'evento ospiterà anche un artista che per tutto il mese sfrutterà un'area dell'Expo come laboratorio fisso.
Fede Bandino mostrerà il suo percorso artistico creando dal VIVO l'arte all'interno dell'Expo.
Potrete ammirare l'artista tutti i giorni!!!

In più questo evento sarà caratterizzato dall'apertura del Puzzle verso tutti i giovani artisti che stanno studiando per diventarlo.

Accademia Delle Belle Arti:
Annalisa Cestelli;
Aigherìm Urazbayeva;
Stella Zoppi;

Francesca Bartalucci;

Dunque un mese di eventi da vivere alla Galleria d'Arte del Puzzle!!!
www.puzzlefirenze.it


 




giovedì 3 luglio 2014

Mercantia a Certaldo - 27° FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL TEATRO DI STRADA


 Quest'anno il tema è LA FESTA DEI MIRACOLI


"Mercantia 2014 avrà il sapore antico del rito che si ripete, del festival che esplode per le strade del borgo medievale, sempre uguale e sempre diverso. Il nostro pubblico, dal cuore bambino, vuole la stessa fiaba nella quale si riconosce e spesso vuole ascoltare le stesse parole. Da sempre sono stati presenti al festival compagnie e gruppi che sono diventati simboli o emblemi della festa, la stessa esperienza si è ripetuta negli ultimi anni con le nostre street band, e quando qualcuna non c’era, sembrava che alla festa mancasse qualcosa, come se non ci fossero state altre cento compagnie nel programma.
“La Festa dei Miracoli” è il tema ispiratore per la prossima edizione di Mercantia, è un riconoscimento che ci diamo dopo il successo miracoloso dell’ultimo festival! Miracoli, in senso laico, ne abbiamo già fatti tanti, come la rinascita di un colorito popolo di artisti che hanno popolato l’Italia, e anche il moltiplicarsi di altri festival, sorti per imitazione e sull’onda del nostro successo. Siamo riusciti miracolosamente a crescere negli anni anche senza grossi finanziamenti pubblici, ma grazie ai biglietti venduti. Miracolo è anche quello per cui si dice “che a Mercantia non piove mai...” 

Alessandro Gigli
direttore del festival


PROGRAMMA

ORARI E COSTO BIGLIETTI

COME ARRIVARE

GALLERIA FOTOGRAFICA






Condividi liberamente senza modificare, citando sempre chi è l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001