Translate

IL BLOG DI LEONARDO MANETTI SUL CHIANTI E LE SUE CAPITALI: FIRENZE E SIENA
E SE ANCHE TU VUOI PUBBLICARE QUALCOSA SU QUESTA TERRA CONTATTAMI

domenica 26 marzo 2017

Venerdi 7 Aprile alla Biblioteca di Greve in Chianti presentazione libri di Leonardo Manetti, Claudia Piccini e Emanuele Martinuzzi



Venerdì 7 Aprile alle ore 21:00 a Greve in Chianti presso la Biblioteca Comunale in Piazza Terra Madre avrà luogo la presentazione dei libri “Il cammino non ha figli minori” Europa edizioni di Claudia Piccini, “Di grazia cronica – elegie sul tempo” Carmignani editrice di Emanuele Martinuzzi e  “Poesie in cucina con le ricette di mamma Cristina” Helicon edizioni di Leonardo Manetti. Due raccolte di poesie e un romanzo. Ognuno di questi autori presenterà il suo ultimo lavoro con interventi e letture. Un viaggio, singolare ed emozionante nei sentimenti e nella bellezza. L'evento fa parte della rassegna "Eventi in Biblioteca 2017" organizzata dal comune di Greve in Chianti. 

L’ingresso è gratuito.
Seguirà rinfresco
























"Poesia in cucina con le ricette di mamma Cristina edito da Edizioni Helicon è una silloge scritta con I cinque sensi, con il cuore e la mente da Leonardo Manetti. Il libro sorprende per l'abilità del poeta di mettere insieme ricette culinarie che raccontano pezzi di storia della tradizionale cucina italiana, in un mosaico di sapori e colori che si legano indissolubilmente alla poesia (pezzo tratto dalla prefazione di Luciana Rassati)"

“Il cammino non ha figli minori, ha figli ugualmente importanti
che cura con carezze d’amore”
“La vita fa della curiosità la strada, e della volontà il sentiero
che raggiunge la meta... a cosa serve rimanere fermi se
non a chiuderci la via?”
“Pensa agli altri come fossi te stesso, se ti mostrerai grande
sarai il più piccolo di tutti e quando ti sentirai arrivato, sarai
al punto di partenza “

E’ una raccolta di testi “Di grazia cronica”, che aggiunge un altro tassello di forti emozioni all’opera dell’autore del libro “L’Oltre quotidiano” per continuare a testimoniare quanto la vita possa essere un progressivo ricercare se stessi e ricercare, con la cura del rinnovo, i punti di arrivo che non finiscono mai, né fanno parte di ultime destinazioni, anzi, riprendono da quella sorta di traguardo a cui sono giunti: la poesia è inarrestabile evoluzione, tempo e trasformazione tesa a mutare interiorità, linguaggio e forma, senza tralasciare il compiersi nuovo di stile e di tematiche. Con questa opera letteraria, il lettore sarà impreparato a una riflessione aperta alla tematica del tempo vista in un compiuto esauriente e nuovo, che racchiude in sé continue domande. (Dalla prefazione di Adua Biagioli)



Nessun commento:

Posta un commento

Condividi liberamente senza modificare, citando sempre chi è l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001