Translate

IL BLOG DI LEONARDO MANETTI SUL CHIANTI E LE SUE CAPITALI: FIRENZE E SIENA
E SE ANCHE TU VUOI PUBBLICARE QUALCOSA SU QUESTA TERRA CONTATTAMI

COS'E' CHIANTI POESIA

Chianti Poesia è un blog sul Chianti e le sue capitali: Firenze e Siena.
Terra d'Arte, dell'Olio e del Vino, di Artisti e di Paesaggi, e tutto si unisce nella Poesia.

E' anche su Facebook e Twitter

"Nel Chianti... fantasia, fiaba, magia e poesia si intrecciano fino a fondersi tutt'uno"

Mi chiamo Leonardo Manetti e sono l'ideatore di questo blog che è nato nel Marzo del 2013. L'idea di fare questo blog è nata dalla voglia di raccontare il Chianti attraverso la poesia, non solo nel senso stretto della parola ma anche con tutte le cose belle e vere che questa terra offre. La poesia per me non è solo le parole in versi ma può essere poesia degustare un vino come mangiare un buon piatto, guardare un paesaggio e ammirare l'arte. La poesia va dal teatro alla pittura e dalla danza alla musica. 
Vivo a Greve in Chianti tra Firenze e Siena nel cuore del Chianti, terra di grandi vini rossi e del gallo nero, cosi non potevo non occuparmi di vino. La zona di origine di questo vino più antica, che comprende per intero i comuni di Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Radda in Chianti e in parte quelli di Barberino Val d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa, può fregiarsi dell’appellativo “Chianti Classico” per distinguersi dai vini Chianti nati in seguito e prodotti in una zona più ampia.
Il mio sogno è sempre stato quello di occuparmi di agricoltura e seguire le orme della mia famiglia che negli anni settanta dopo la fine della mezzadria (il sistema agricolo che era in vigore nelle campagne toscane), quando molti abbandonavano le campagne per andare a lavorare in città fondarono la loro azienda agricola. Nel 2009 ho aperto la mia Azienda, Azienda Agricola Manetti Leonardo, e mi dedico alla produzione di vino, olio e giaggiolo (una varietà di iris adatta alla coltivazione). 
In questo blog scrivo soprattutto della zona dove vivo e lavoro perchè ci passo più tempo, ma accolgo tutto il Chianti. Anche se dal punto di vista geografico i confini del Chianti nel cuore della Toscana sono abbastanza confusi e contesi, più o meno si può dire che includono tutta l'area collinare tra Firenze e Siena. 
In una parola mi piace definire il Chianti come poesia, e definirlo dentro confini geografici e storici in una parte del territorio della Toscana dove ancora esistono i valori di un ricco mondo contadino, si beve un buon vino rosso e si mangia cibi tradizionali. Una terra dove si può parlare ancora di una buona qualità della vita in un paesaggio ambientale e architettonico prezioso, e spesso la mancanza di linee ferroviarie e autostradali hanno contribuito a renderla speciale. 

Leonardo 

Leonardo Manetti è nato a Firenze il 12 giugno 1981. Laureato in viticoltura ed enologia, è un imprenditore agricolo. Ha sempre vissuto a Greve in Chianti e partecipa alla realtà socio-culturale del paese, soprattutto a quella della Società di Mutuo Soccorso. Le sue passioni sono il suo lavoro, i viaggi, la storia locale, fare teatro e scrivere poesie. Ha partecipato a diversi concorsi e rassegne di poesia ottenendo numerosi riconoscimenti, e partecipa a numerosi eventi culturali. Nel 2013 ha ideato questo Blog, è uscito il suo primo libro di poesie “sChianti” (casa editrice Tempo al Libro), e con la pittrice Claudia Cavaliere ha creato il progetto di pittura e poesia: “Quando la poesia colora la pittura”. Nel 2014 è uscito il suo secondo libro di poesie "Gli occhi interiori" (editore Marco del Bucchia). Leonardo crede molto nell'incontro di arti diverse, e a questo proposito fa numerosi progetti con artisti vari perchè pensa che "la condivisione è la massima espressione dell'amore e della felicità". LEONARDO MANETTI


Nessun commento:

Posta un commento

Condividi liberamente senza modificare, citando sempre chi è l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001